La storia come strumento di conoscenza

Fin da subito i Maestri ci hanno evidenziato come fosse necessaria una corretta comprensione della storia dell’uomo, traccia del percorso dell’uomo nella materia e, soprattutto, testimonianza di profonde verità che l’uomo del passato molto remoto aveva già acquisito e che noi, uomini moderni, abbiamo dimenticato. L’indagine di alcuni reperti antichi come lo zodiaco di Dendera, il prisma sumero di Weld Blundell, l’Horca del Inca in Bolivia, il Disco di Festo a Creta, ci hanno permesso di riportare alla luce verità antiche e senza tempo. Ci è stato suggerito l’utilizzo di un nuovo modo di indagare la storia, che abbiamo denominato “metodo storico-intuitivo”, in cui si abbina l’utilizzo dello “scientifico” ma limitato metodo storico classico alle informazioni ben più ampie e logiche, anche se raramente dimostrabili, dell’intuizione.